Unità nazionale CEPOL

Per l’Italia, l’Unità Nazionale CEPOL (CNU) è stata costituita all’interno della Scuola di Perfezionamento per le Forze di Polizia. Il Direttore dell’Istituto è membro votante e rappresenta unitariamente le distinte esigenze di formazione delle forze di polizia nazionali all’interno del Consiglio di amministrazione di CEPOL, che è il massimo organismo decisionale dell’Agenzia.

La CNU, a composizione interforze, opera come punto di collegamento, raccordo e sintesi delle potenzialità che emergono nel campo della formazione dalle strutture delle diverse forze di polizia nazionali. In particolare:

  • assicura la cooperazione tra CEPOL e le Amministrazioni, gli istituti di formazione delle forze di polizia, le università e centri di ricerca nazionali;
  • con la collaborazione degli altri Stati membri, organizza come paese leader tutte le attività dell’Agenzia programmate sul territorio nazionale e supporta quelle all’estero come Paese partner (corsi residenziali ed online, conferenze, riunioni, workshops);
  • favorisce la più ampia partecipazione del personale delle forze di polizia ai corsi ed altre attività didattiche, sia in qualità di docenti che di frequentatori;
  • sviluppa le necessarie attività di studio, ricerca e proposta in relazione all’evoluzione dell’Agenzia stessa, sul piano dell’organizzazione generale, dei contenuti della formazione e dei metodi d’insegnamento;
  • diffonde sul territorio nazionale i risultati innovativi, nella loro dimensione europea, delle attività complessive di CEPOL;
  • gestisce la parte italiana del programma di scambio europeo tra appartenenti alle forze di polizia dei Paesi UE e partner;
  • rappresenta l’Italia alle riunioni gestionali ed organizzative presso CEPOL;
  • contribuisce all’attività di comunicazione nazionale e dell’Agenzia, anche promuovendone le rispettive iniziative;
  • gestisce altresì le attività inerenti la partecipazione italiana all’Associazione delle Accademie Europee di Polizia (AEPC).

Il regolamento (UE) 2015/2219 del Parlamento europeo e del Consiglio del 25 novembre 2015, che ha riformato CEPOL, ha introdotto alcune novità di rilievo, quali:

  • l’ampliamento del target group, includendo qualsiasi appartenente alle forze di polizia ed alle agenzie doganali;
  • l’allargamento dei partner. Alla Scuola di Perfezionamento, si sono ora aggiunti la Scuola di polizia economico-finanziaria della Guardia di finanza, il Centro Addestramento della Polizia di Stato (CAPS) di Cesena e le università LUISS, Roma Tor Vergata e Roma 3;
  • la possibilità di sviluppare e fornire attività di formazione per i Paesi terzi, in particolare quelli candidati all’adesione all’Unione e quelli a cui si applica la politica europea di vicinato;
  • la possibilità di gestire i fondi assegnati all’assistenza esterna dell’Unione, per aiutare i Paesi terzi a sviluppare le proprie capacità nei settori pertinenti dell’attività di polizia, conformemente alle priorità stabilite dall’Unione;
  • la possibilità di svolgere attività di comunicazione di propria iniziativa nei campi che rientrano nel suo mandato.

ELENCO CORSI RESIDENZIALI TENUTI PRESSO UNITÁ NAZIONALE CEPOL NELLE ANNUALITÁ 2018 E 2019

Corso 47/2018 “DE-RADICALISATION OF FOREIGN FIGHTERS”, 26-28 giugno 2018 (Scheda corso) (Programma)

Corso 86/2018 “UNDERCOVER OFFICERS NEW IDENTITIES ON INTERNATIONAL SCALE”, 06-09 novembre 2018 (Scheda corso) (Programma)

Corso 69/2019 “SOCIAL NETWORK ANALYSIS”, 4-7 giugno 2019 (Scheda corso) (Programma)

Corso 85/2019 “COUNTERING FINANCING OF TERRORISM”, 25-28 giugno 2019 (Scheda corso) (Programma)