Coordinamento interforze e cooperazione internazionale

I corsi hanno una durata di 5 settimane e sono volti a favorire la conoscenza di nuove normative e tecniche dirigenziali, organizzative ed operative, nonché a integrare le conoscenze reciproche delle singole forze di polizia per un migliore coordinamento delle relative attività.

Ai suddetti corsi sono ammessi funzionari ed ufficiali appartenenti alle forze di polizia italiane (con una qualifica/grado non superiore a quello di Vice questore aggiunto o Tenente colonnello). In qualità di osservatori, partecipano funzionari delle polizie locali.

In conformità all’articolo 11 del Regolamento della Scuola di Perfezionamento per le Forze di Polizia, i frequentatori del corso di aggiornamento in materia di Coordinamento interforze e di cooperazione internazionale sostengono un colloquio finale sulle materie del programma di studi. A partire dai corsi calendarizzati nel 2020, in via sperimentale, gli esami verteranno su una tesi interdisciplinare di gruppo nelle medesime materie..